WWF OASI

CALENDARIO

gennaio: 2019
L M M G V S D
« Dic    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

PATRIMONIO CULTURALE E CONSERVAZIONE DELLA NATURA IN AREE PRIVATE – LIFE ELCN

Sostenere chi gestisce la “Natura Privata” è questo l’obiettivo del progetto LIFE ELCN Development of a European Private Land Conservation Network. Un progetto fortemente voluto dalla WWFOasi che insieme ad esperti del settore internazionale è stata premiata dalla Commissione Europea che ha finanziato la proposta che durerà fino al 2021. Dibattiti, politiche e linee guida sulla gestione di aree protette pubbliche ne esistono molti esempi, mentre poche sono le esperienze di chi gestisce aree protette di natura privata ,con le loro necessità e problematiche continue.

L’iniziativa raccoglie numerosi partner tra cui Germania, Belgio,Paesi Bassi, Romania, Spagna, Portogallo,Finlandia, Irlanda e ovviamente l’Italia rappresentata da WWFOasi.

Il progetto studierà come la conservazione della natura in aree private, la conservazione del patrimonio storico o culturale e la produzione turistica/artigianale si rafforzino reciprocamente e insieme portino più benefici di quanto ciascuno di essi farebbe separatamente. Gli esempi e le buone pratiche riscontrate verranno diffuse a livello italiano ed europeo nell’ambito del progetto LIFE ELCN.EU

La ricerca studierà due particolarità della situazione italiana riguardante la conservazione del territorio privato, che potrebbe essere di interesse e replicabile ad altri paesi: la presenza di enti privati che gestiscono terre anche per i loro valori naturali e l’esistenza di iniziative che non perseguono solo la conservazione della natura ma anche patrimonio storico, eco-turismo o eco-produzione in terre private.

Verranno esaminate queste iniziative, perché esistono, quali sono le motivazioni per avviarle e per replicarle altrove con successo. Sono previsti sondaggi per identificare tutte le iniziative private di conservazione del territorio in Italia, visite in loco, selezione delle migliori 20 iniziative, elaborazione di linee guida e organizzazione di un seminario nazionale.

Il progetto rientra tra le iniziative dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, promosso dal Ministero per i beni Culturali e Turismo.